A Bastia Umbra la prima tappa di "Uniti nello sport per vincere nella vita"Versione stampabile


immagine sinistra

BASTIA UMBRA – Sono stati oltre 100 gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Bastia Umbra che la mattina di martedì 12 maggio, presso piazza Mazzini a Bastia Umbra, hanno preso parte alla prima tappa della quinta edizione di "Uniti nello sport per vincere nella vita", la manifestazione organizzata dal Cip (Comitato Italiano Paralimpico) Umbria in collaborazione con l'Ufficio scolastico regionale, Telethon, Inail e le amministrazioni coinvolte. Erano presenti anche atleti disabili delle società del Tk Gubbio, del Peter Pan Bastia Umbra, della Marathon Perugia e del Serafico di Assisi.

È stata una bella mattinata di aggregazione e di allegria organizzata per favorire la piena integrazione delle persone disabili nella scuola, attraverso i valori dello sport. Tutti i presenti, infatti, si sono uniti per cimentarsi nell'arrampicata sportiva, nel tiro con l'arco, nella palla a mano in carrozzina, nel tiro al piattello con raggio laser, nelle bocce su campo mobile, nel lancio freccette, in passeggiate a cavallo grazie al Centro Ippico San Biagio le Masse  e nel calcio a 5, in una struttura completa di recinzione gonfiabile.Prima dell’inizio delle attività i rappresentati delle istituzioni hanno portato i loro saluti. Erano presenti: Francesco Emanuele, presidente Cip Umbria, Ubaldo Cecilioni, otto volte campione italiano (con il tiro con arco, atletica e judo) paralimpico e vice presidente Cip Umbria, Domenico Ignozza, presidente Coni Umbria, Stefano Ansideri, sindaco di Bastia Umbra, Filiberto Franchi, assessore allo sport del Comune di Bastia Umbra, Stefano Santoni, presidente del consiglio comunale di Bastia Umbra, Paolo Gallina in rappresentanza di Telethon.        

 Ha aperto i saluti Stefano Ansideri che ha sottolineato l’importanza di iniziative come questa perché sono un “riconoscimento dell’uguaglianza nella diversità. L’amministrazione di Bastia – ha proseguito – sarà sempre a favore di tali manifestazioni. Il nostro obiettivo è quello di continuare su questa strada”.           

Subito dopo Francesco Emanuele ha ricordato che sempre a Bastia, ma nel 2004, furono organizzate le Paralimpiadi di handbike per poi passare la parola ad Ubaldo Cecilioni che ha spiegato ai ragazzi presenti il significato dell’iniziativa. “Dovete sfruttare questa mattinata – ha detto rivolto agli studenti – per osservare il nostro modo di fare sport nella disabilità. Sarebbe opportuno che apprendiate le necessità e le motivazioni di un ragazzo disabile che pratica uno sport. Credo che un’iniziativa come questa sia importante per imparare qualche cosa in più. Fate in modo che non vada persa”.        

Anche l’assessore Filiberto Franchi ha sottolineato, rivolto agli studenti, che “giornate come questa servono per capire che non esistono barriere, per nessuno. Ringrazio il Cip per aver scelto il nostro Comune e Telethon per dare vita al legame tra ricerca e sport”.         

Paolo Gallina di Telethon ha ricordato che sono quasi cinque milioni i bambini colpiti da malattie genetiche e che è necessario investire sempre più nella ricerca.         

Stefano Santoni, presidente del consiglio comunale di Bastia Umbra, ha affermato che manifestazioni come questa del Cip servono ad insegnare ai “ragazzi che le persone meno fortunate vanno rispettate, sempre”.        

A margine dei saluti è intervenuta anche la ciclista Jenny Narcisi che ha illustrato il suo progetto “In bici per la vita” e le sue prossime gare: 24 maggio a Pavia per la seconda tappa del Giro d’Italia paralimpico; 1-2 giugno a Varese per la quarta prova di Coppa Europa; 5-7 giugno alla prima prova di Coppa del Mondo. Durante la mattinata si è tenuta anche un’esibizione della squadra di pallamano in carrozzina, l’Asda Superteam Libertas Perugia.

La prossima tappa è in programma venerdì 22 maggio a Magione.

(Luana Pioppi)



12/05/2015

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Gennaio  >>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico