Il sindaco Romizi ed il presidente del Cip Umbria Tassi incontrano l’Asda Superteam Libertas PerugiaVersione stampabile


immagine sinistra

PERUGIA - Ospiti d'onore alla palestra di Sant'Erminio di Perugia. L'Asda Superteam Libertas ha invitato ad assistere all'allenamento di mercoledì sera il sindaco Andrea Romizi, Gianluca Tassi e Luca Panichi, rispettivamente, presidente e vice presidente del Comitato italiano paralimpico (Cip) dell'Umbria. Ad accoglierli tutta la dirigenza, gli allenatori e i genitori di questi atleti di pallamano in carrozzina, la prima squadra fondata e riconosciuta in Italia. 

Luca Volpini, uno degli allenatori e promotori del progetto, ha spiegato al primo cittadino come è nata questa realtà e come si sta muovendo sul territorio, anche fuori Italia.

Andrea Romizi è rimasto piacevolmente colpito dalla storia di questi ragazzi e dal loro avvicinamento a questa disciplina sportiva. "Da cittadino sono molto incuriosito per quello che sto vedendo", ha affermato. "Da sindaco - ha proseguito - sono molto orgoglioso perché, come mi è stato spiegato, è una realtà nuova non solo per noi ma anche per il panorama nazionale. Credo che noi dobbiamo sentire ancora di più la responsabilità di seguirli, valorizzarli ed accompagnarli in questo percorso di crescita personale e anche come squadra. Dovremo provare a contagiare le realtà che ci sono vicine e tutto il territorio nazionale perché quello che desidereremo tra qualche anno è poterli andare a tifare in giro per l'Italia, quando avranno l'opportunità di competere con altri team. Mi ha davvero colpito questo il percorso di questi ragazzi e sono grato a tutti coloro che si stanno spendendo su questo progetto: dalla dirigenza, ai tecnici, ai genitori. Sicuramente è un bell'esempio, che è nato dal basso. Ora, dai Comuni alle associazioni del territorio, dobbiamo avere la capacità di far crescere movimenti come questo".

Parole di lode sono state espresse anche dal presidente del Cip Umbria, Gianluca Tassi: "Questi ragazzi sono cresciuti molto sportivamente, era da circa un anno che non li vedevo giocare. Ma non solo. Gli atleti sono aumentati di numero e questo vuol dire che la società sta lavorando molto bene. Gli auguro di continuare così ed auspico assisteremo a campionati nazionali e regionali di pallamano in carrozzina. Le federazioni paralimpiche stanno crescendo sempre di più e questo mi rende orgoglioso perché afferiscono al nostro Comitato".

Roberto Pierassa, vice presidente del Superteam, ha illustrato le prossime iniziative: "Saremo presenti alla manifestazione che il Cip Umbria ha organizzato per il prossimo 11 maggio a Passignano sul Trasimeno. Poi saremo a Bologna, il 7 e l'8 luglio, dove andremo a fare una dimostrazione della pallamano in carrozzina. Nel frattempo continueremo a prepararci in vista di un evento fuori nazione, vedremo se riusciremo a mandare qualcuno dei nostri atleti al Campionato Europeo per Nazioni che si svolgerà a fine anno in Portogallo, al quale abbiamo già partecipato nel 2016". Pierassa ha proseguito raccontando le ultime novità che hanno visto la squadra coinvolta. "Nei mesi scorsi - ha detto - abbiamo avuto l'avvicinamento con la società del Perugia Calcio, che ci ha seguito in occasione della presentazione del nostro calendario che abbiamo realizzato per aumentare le nostre risorse e per coinvolgere più ragazzi in questa disciplina. Lo scorso dicembre c'è venuta a trovare la dirigenza, poi a febbraio sono tornati accompagnati da quattro giocatori e dall'allenatore. Alla fine dell'allenamento i giocatori del Perugia si sono seduti in carrozzina e hanno giocato con i nostri atleti. Ma la soddisfazione più grande l'abbiamo avuta quando l'allenatore Roberto Breda, intervistato dopo che la sua squadra aveva vinto contro il Vercelli, ha dedicato la vittoria a noi affermando che dopo l'iniziativa di febbraio avevano avuto otto risultati positivi consecutivi".

(Luana Pioppi)



12/04/2018

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico