Tre tappe per la sesta edizione di “Uniti nello sport per vincere nella vita”Versione stampabile


immagine sinistra

PERUGIA – Sono tre le tappe in programma per la sesta edizione di “Uniti nello sport per vincere nella vita”, l'evento organizzato dal Cip (Comitato Italiano Paralimpico) Umbria con il patrocinio ed il contributo della Regione Umbria. La manifestazione sarà presente a Passignano sul Trasimeno (11 maggio), Terni (31 maggio) e Perugia (6 ottobre) e coinvolgerà, come sempre, le scuole di ogni ordine e grado e le associazioni dei vari Comuni interessati. I ragazzi, normodotati e non, potranno praticare discipline come: arrampicata sportiva, tiro con l'arco, bocce, lancio delle freccette, lancio del peso, calcio a 5 Fisdir, calcio a 5 per ipovedenti, pallamano in carrozzina e tiro a segno, tennistavolo, scherma, tennis, vela, pesca sportiva.

L'evento è stato illustrato alla stampa martedì 8 maggio, alle ore 11, presso la sala Fiume di palazzo Donini. Saranno presenti Gianluca Tassi, presidente del Cip Umbria, Getulio Petrini, Funzionario Servizio Turismo e Promozione Integrata della Regione Umbria, Carla Casciari, consigliere Regione Umbria, e i rappresentanti dei Comuni coinvolti, Clara Pastorelli, consigliere del Comune di Perugia, Jacopo Tommaso Strinati, delegato del Cip per la Provincia di Terni.

La conferenza stampa è stata aperta dal presidente Gianluca Tassi che ha esposto le novità di questa edizione della manifestazione. "A Passignano sul Trasimeno - ha detto - saranno introdotte discipline sportive nuove come la vela e la pesca mentre in tutte le tre tappe è previsto il proseguo delle attività nel pomeriggio, cosa che prima non avveniva. Questa è la mia prima iniziativa come presidente del Comitato umbro ed è stata organizzata in un momento difficile del Cip, visto che siamo diventati da poco ente pubblico al pari del Coni. Questo per noi è un passaggio difficile, dobbiamo ricostruire e rimodulare tutti i rapporti, anche quelli con le istituzioni del territorio".

"La Regione Umbria – ha affermato subito dopo Carla Casciari - è sempre stata caratterizzata da un grande senso di civiltà. Nel corso degli anni abbiamo visto nascere nuove discipline sportive come la pallamano in carrozzina, con la prima squadra ufficialmente riconosciuta in Italia. Come Assemblea Legislativa abbiamo approvato una nuova legge dello sport che dà molto spazio allo sport di cittadinanza, visto anche come mezzo di inclusione sociale. L'Umbria ha sempre avuto una particolare attenzione verso queste tematiche e mi fa piacere che manifestazioni come questa vedano aderire sempre più Comuni".

Getulio Petrini, Funzionario Servizio Turismo e Promozione Integrata della Regione Umbria, ha sottolineato che "lo sport è un diritto di tutti e deve essere rivolto a tutti. Lo sviluppo dello sport paralimpico ne è un esempio. Oggi esistono le Paralimpiadi al pari delle Olimpiadi. Non si parla più di sport minore, ma anzi. E' un esempio di civiltà e noi, come Regione Umbria, confermiamo il nostro sostegno e la possibilità di collaborare per organizzare nuove iniziative".

Clara Pastorelli, consigliere del Comune di Perugia, ha affermato che "l'amministrazione è orgogliosa di ospitare questo evento. Le persone che hanno problemi motori o psichici grazie allo sport hanno la possibilità di divertirsi e sfidarsi al pari degli altri. Auspico che questa giornata a Perugia sia solo l'inizio di una lunga collaborazione".

Infine, Jacopo Tommaso Strinati, delegato del Cip per la Provincia di Terni, ha ricordato l'importanza dei valori dello sport, tra cui quelli competitivi e sociali, non solo per il singoli individui ma anche per le famiglie che si trovano a vivere con una persona disabile in casa.

A margine della conferenza il presidente Gianluca Tassi ha annunciato la sua intenzione di prendere parte alla prossima edizione dell'Africa Race (in programma a fine dicembre) guidando una macchina elettrica.

(Luana Pioppi)



10/05/2018

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Maggio  >>
LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico