GIRO D’ITALIA DI HANDBIKE: PRESENTATA LA FINALISSIMA DI ASSISIVersione stampabile


immagine sinistra
Assisi 13 settembre 2019. La prestigiosa Sala della Conciliazione del comune di Assisi nel pomeriggio del 13 settembre è gremita di numerose personalità politiche e dello sport per la presentazione della finalissima della decima edizione del Giro d’Italia di Handbike che si correrà ad Assisi il 29 settembre.“La Città di Assisi accoglie con piacere ed emozione la settima tappa, la finale, del Giro d’Italia Handbike 2019 – così Stefania Proietti Sindaco di Assisi, assente alla conferenza per impegni istituzionali - che oltre a essere un grande avvenimento sportivo è soprattutto un evento che parla al cuore e alla mente delle persone. Ben vengano quindi queste iniziative perché è necessario oggi più che mai lavorare per abbattere le barriere mentali per poi procedere ad abbattere quelle materiali e - prosegue - a nome personale e a nome dell’amministrazione comunale abbraccio tutti voi, augurandovi un buon Giro d’Italia, e vi invito a considerare Assisi come tappa fissa anche per le prossime edizioni ".Un invito e un impegno confermati anche da Veronica Cavallucci Assessore allo Sport del Comune di Assisi: “Auspichiamo che questa tappa del Giro d'Italia Handbike, fortemente voluta dalla nostra amministrazione, sia soltanto la prima di tante altre tappe di questa manifestazione, che rappresenta il connubio perfetto tra la sana competizione e la socializzazione; il prossimo 29 settembre la finalissima del Giro d'Italia Handbike 2019 sarà una grande festa, un momento di sport, condivisione e solidarietà, che vedrà i #campionidivita sfidarsi sulle strade del territorio assisano”.  Presenti in sala anche il Vicesindaco Valter Stoppini e l’Assessore con delega ai servizi socio-sanitari, Massimo Paggi. A sottolineare l’importanza e l’interesse sempre più crescente che suscita il Giro d’Italia di Handbike è Daniela Isetti Vice presidente vicario Federciclismo Commissario del Comitato Regionale Umbro che così sostiene: “10 anni del Giro d’Italia hand bike devono essere festeggiati, in quanto evento e per quello che rappresentano sportivamente e culturalmente. Un plauso agli organizzatori ed a chi ha permesso questo, a tutto vantaggio del movimento sportivo. In questi anni abbiamo assistito al grande interesse suscitato da questo evento, abbiamo gioito per la numerosa partecipazione e constatato l’interesse dei territori. Assisi sarà teatro ed insieme interprete della finalissima che suggellerà’ questo decimo compleanno: un binomio di assoluto valore che testimonierà la cultura umbra e la vocazione del territorio all’accoglienza ed al rispetto, tra storia, amore per lo sport e per l’ambiente."Anche Gianluca Tassi, presidente Cip Umbria conferma l’orgoglio di ospitare l’ultima tappa della decima edizione del GIHB “nella location più bella e ricca di significato della nostra regione, Assisi, grazie all'importante sostegno della Città di Assisi e al lavoro dell'Unione Ciclistica Petrignano”. Grande l’impegno e l’attesa del comitato organizzatore di tappa: “Per la società che rappresento – così Orlando Ranucci, presidente dell’Uc Petrignano - è un vero onore organizzare questa tappa del Giro d’Italia Handbike”.  “Grazie all’Uc Petrignano, un sogno che avevo da tempo insieme al mio amico e compagno di squadra Renzo Pieri  finalmente è diventato realtà “  - così un emozionato Valter Giombini, responsabile del settore handbike dell'Uc Petrignano - credo che Assisi sia un palcoscenico ideale per una manifestazione dedicata a persone che, parlo per esperienza personale, hanno dovuto affrontare tante difficoltà, ma che grazie a una società sempre più sensibile hanno avuto la possibilità di praticare sport”. “Non potevamo trovare luogo migliore della Città di Assisi per chiudere in bellezza la decima edizione del GIHB – così Andrea Leoni Patron del Giro d’Italia di Handbike -; dopo dieci anni di attività dalla prima scintilla ispiratrice è necessario fare dei bilanci e guardandomi indietro vedo centinaia di persone, uomini e donne, che anno dopo anno, tappa dopo tappa, hanno costellato la nostra Italia di grande valore di vita e di sport costituendo quella che noi chiamiamo la Grande famiglia del Giro d’Italia di Handbike alla quale va il mio più grande ringraziamento”. Il percorso di garaI #campionidivita dovranno affrontare per meritarsi le ambite maglie rosa TELEFLEX, bianca STARTUPTREE, nera PMP e rossa DA MORENO un circuito di 5,7 chilometri, pianeggiante con partenza e arrivo in Piazza Garibaldi davanti alla Basilica di Santa Maria degli Angeli. Per oltre metà immerso nella campagna assisana, il tracciato offrirà scorci indimenticabili, degni di questo territorio che fa parte del patrimonio UNESCO.


24/09/2019

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico